Informativa
Gentile Utente, questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

A.I.R. Kilometro Rosso

Promosso da Accademia di Belle Arti G. Carrara e Kilometro Rosso

01-TRIGGERZONE invito particolare

 Zona di innesco / Trigger Zone

Inaugurazione: sabato 4 ottobre 2014 – ore 11.00 
Kilometro Rosso – Parco Scientifico e Tecnologico, via Stezzano, 87 – Bergamo

Nell’ambito della XII edizione di BergamoScienza

Mostra del progetto Artist-in-residence Kilometro Rosso 
A cura di Alessandra Pioselli e Agustin Sanchez


Promosso da Accademia di Belle Arti G. Carrara e Kilometro Rosso
In collaborazione con i partner :
Brembo, Caiazza & Partners, Intellimech, Istituto Mario Negri, Italcementi, Petroceramics, Umania
Con il sostegno di Banca Popolare di Bergamo

Zona di innesco: parte del neurone in cui si genera il potenziale di azione che muove repentini cambi di carica. Sette giovani artisti hanno avuto l’opportunità di sviluppare il proprio lavoro presso altrettanti centri di ricerca e di servizi avanzati che hanno sede al Kilometro Rosso - Parco Scientifico e Tecnologico.

La mostra Zona di innesco – che si terrà dal 4 al 19 ottobre 2014 nell’ambito della XII edizione di BergamoScienza - è la fase conclusiva del progetto Artist-in-residence Kilometro Rosso, a cura di Alessandra Pioselli e Agustin Sanchez, promosso da Accademia di belle arti G. Carrara (Bergamo) e da Kilometro Rosso (Bergamo), in collaborazione con Brembo, Caiazza & Partners, Intellimech, Istituto Mario Negri, Italcementi, Petroceramics, Umania, con lo scopo di creare condizioni d’integrazione tra la sperimentazione artistica e la ricerca tecnologica e scientifica avanzata.

Le opere presentate – performance, installazioni sonore e ambientali, disegni, sculture – sono il frutto dell’inserimento degli artisti Diego Caglioni, Francesco Crovetto, Barbara Boiocchi, Simone Longaretti, Matteo Maino, Federica Mutti e Lia Ronchi in team interdisciplinari di ricerca rispettivamente presso Intellimech, Italcementi, Umania, Petroceramics, Istituto Mario Negri, Brembo, Caiazza & Partners.

Il titolo della mostra, Zona di innesco, allude a un’area di stimolazione cross-disciplinare che produce processi di pensiero creativi. La pratica artistica si è integrata alla ricerca nel campo della biologia, chimica, fisica, geologia, giurisprudenza, ergonomia, informatica, ingegneria dei tessuti, meccatronica, scienze mediche ed altro ancora, dando luogo a complesse e originali risposte.